Zuppa di pesce con canna da pesca

Primi piatti

Zuppa di pesce con canna da pesca
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di riposo della frolla in frigorifero

Una zuppa di pesce genuina e originale: quella in cui nuotano dei croccanti pesciolini di frolla al parmigiano da pescare con una canna da pesca commestibile!
E' la nostra zuppa a base di porri, patate e filetti di sogliola, pesce particolarmente adatto ai bambini per la magrezza delle carni e il sapore delicato!
Con questa presentazione originale riuscirete a far mangiare il pesce ai bambini: potranno mai resistere a una carotina trasformata in canna da pesca?

Ingredienti per la zuppa
Porri 1
Patate 4 (circa 650 gr)
Brodo vegetale 1 litro
Sogliola 400 gr di filetti
Sale q.b.
Olio di oliva q.b.
Per 20 pesci di pasta frolla al parmigiano
Burro 40 g
Farina 00 65 gr
Parmigiano reggiano grattugiato 50 gr
Sale q.b.
Semi di sesamo q.b. per decorare
Per la canna da pesca
Carote baby 4
Porri o sedano 4 fili

Preparazione

Per realizzare la zuppa di pesce con canna da pesca iniziate dalla la frolla al Parmigiano: in una ciotola capiente ponete la farina setacciata, il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale, unite poi il burro freddo a pezzi (1) e impastate velocemente gli ingredienti con la punta delle dita (2). Trasferite poi il composto su un ripiano di lavoro e maneggiatelo brevemente, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (in alternativa potete mescolare gli ingredienti nel mixer prima di impastare a mano per ridurre i tempi di preparazione). Formate un panetto (3), poi appiattitelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola:  dovrà riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, stendete la frolla ad uno spessore di circa mezzo cm (4) e ricavate circa 20 pesciolini con uno stampo per biscotti adatto (5). Adagiate i pesciolini su una leccarda foderata con carta da forno; su quattro pesciolini create un forellino con uno stuzzicadenti vicino alla bocca. Su tutti  i pesciolini invece ponete un semino di sesamo nero per creare l'occhietto (6).

Infornate i biscotti in forno statico preriscaldato a 180° per 10 minuti (se ventilato 160° per 6-7 minuti). A cottura ultimata sfornate i biscotti (7) e lasciateli raffreddare completamente. Intanto dedicatevi alla zuppa: tagliate a rondelle un porro ben lavato e sfogliato (8), poi pelate le patate e tagliatele a dadini (9).

In una casseruola versate un filo d'olio e scaldatelo, quindi soffriggete il porro per circa 5 minuti (10), poi aggiungete le patate (11), fate rosolare qualche istante mescolando con un cucchiaio di legno, quindi copritele con il brodo vegetale (12) e lasciatele cuocere per circa mezz'ora, aggiungendo di tanto in tanto del brodo se dovessero asciugarsi troppo.

Nel frattempo spinate se necessario i filetti di sogliola e tagliateli a pezzi (13), aggiungeteli nel tegame solo dopo che le patate saranno cotte (14), proseguendo la cottura giusto per 5 minuti. Salate la zuppa e frullatela con un frullatore ad immersione (15)

fino ad ottenere la consistenza di una vellutata (16). Ora che anche la zuppa è pronta, preparate la canna da pesca: pelate 4 carotine baby lasciando le radici attaccate e ricavate dei fili sbucciando una costa di sedano oppure un porro. Legate il filo da una parte all'estremità della carotina, fissandolo con un nodo, e dall'altra parte al biscottino salato, facendo passare il filo nel buchino della bocca e fissando anche questo con un nodo (17). Dividete la zuppa di pesce in piccole ciotoline e servitela con una canna da pesca e qualche pesciolino di pasta frolla a galla (18)!

Conservazione

Conservate la zuppa di pesce in frigorifero ben coperta per un paio di giorni, riscaldandola all'occorrenza. Potete anche congelarla, se utilizzate pesce fresco, e consumarla entro un mese. I pesciolini di frolla al parmigiano posso essere conservati per 3-4 giorno al riparo dall'umidità, sotto una campana di vetro o in un contenitore ermetico. La frolla può essere congelata e utilizzata entro un paio di mesi.

Consiglio Potete utilizzare delle sogliole intere, sfilettarle voi e con le teste e le lische preparare un brodo di pesce con cui cuocere la zuppa. Il sapore sarà più deciso. La frolla salata si può preparare anche con il Grana Padano per esempio o un pecorino delicato.

    Altre ricette golose